Associazione

Chi siamo.
La Confcommercio Ascom Saronno è un organismo sindacale di rappresentanza e coordinamento delle Imprese, delle Attività Professionali e dei Lavoratori Autonomi.
Per numero di associati, rilievo dei settori organizzati e ampiezza dei servizi forniti ai soci, è una organizzazione estremamente rappresentativa in un territorio che comprende i comuni di Saronno, Caronno Pertusella, Cislago, Gerenzano, Uboldo e Origgio.
I soci dell’Associazione usufruiscono di un forte potenziale che nel tempo si è consolidato grazie a tradizioni, esperienza, efficienza e flessibilità. Confcommercio Ascom Saronno si raffronta quotidianamente con:

  • Istituzioni
  • Amministrazione Pubbliche centrali e locali
  • Organizzazioni politiche e sociali
  • Sindacati dei lavoratori
  • Enti pubblici e privati

E’ attivamente coinvolta a tutela dei settori rappresentati presso i più significativi Istituti pubblici e privati (CEE, INPS, INAIL, Camere di Commercio, Commissioni Amministrative, Consigli di Amministrazione di Enti e Società).
Attraverso l’Ascom Servizi Saronno Srl, società di servizi della Confcommercio Ascom Saronno, offre alle imprese associate ogni tipo di servizio per la corretta gestione dell’azienda e del personale dipendente.

La Storia.
L’Associazione Commercianti Saronno (oggi conosciuta come la Confcommercio Ascom Saronno) è stata fondata nel 1945, immediatamente dopo la liberazione ed in un periodo storico estremamente difficile.
Primo Presidente fu eletto Pietro Caspani che per 20 anni, in momenti politicamente ed economicamente molto delicati, guidò l’Associazione con grande impegno caratterizzando la sua presidenza con una sempre maggiore adesione di soci.
Giovanni Dedò raccolse l’eredità di Caspani stilando il primo statuto dell’organizzazione. Egli ebbe il merito di consociare i commercianti dettaglianti (ricordiamo la COM.SA S.p.a.).
Gli subentrò Giovanni Aceti che iniziò il processo di ammodernamento e ampliamento delle strutture, con l’acquisizione di una nuova e più funzionale sede sita a Saronno in via Manzoni, 35.
L’entusiasmo di Vincenzo Jemmallo servì ad apportare sostanziali ed importanti modifiche allo statuto adattandolo alle nuove esigenze del mondo distributivo. Jemmallo si affermò, tra l’altro, in ambito Provinciale e Nazionale assumendo cariche di rilievo.
Entrò poi in scena Achille Farina che, interpretando al meglio lo spirito dei suoi predecessori, innovò ulteriormente la struttura organizzativa grazie all’apporto delle nuove tecnologie. Sotto la sua presidenza l’Ascom ebbe una grande espansione raggiungendo il numero davvero considerevole di oltre 1500 soci. Farina si occupò altresì del potenziamento del settore sindacale che, ancora oggi, ha come finalità la ricerca e la tutela degli interessi degli associati seguendoli in tutta la loro fase evolutiva. In tempi più recenti si è ravvisata la necessità di creare una società di servizi avente l’obbiettivo di soddisfare le numerose e pressanti richieste provenienti dalla base associativa. Nell’ottobre del 1997 è stata fondata l’Ascom Servizi Saronno S.r.l., società di servizi creata con l’obiettivo di creare un sistema di servizi completo ed efficiente al servizio delle imprese.
Nel Maggio del 2007 alla carica di Presidente viene eletto Antonio Renoldi, coadiuvante del padre Francesco, nell'attività di commercio all'ingrosso e al dettaglio di vini in Saronno poi titolare in proprio dal 1975. Impegnato da sempre nel volontariato, Presidente del Club Alpino Italiano sezione di Saronno da oltre 20 anni, già consigliere delegato allo sport e tempo libero nelle amministrazioni Stucchi e Tettamanzi, Renoldi è inoltre revisore dei conti dell'Uniascom di Varese e rappresentante sindacale presso CCIAA di Varese.

Oggi la Confcommercio Ascom Saronno ha sede in Via Ferrari, 9 a Saronno ed è costantemente impegnata nel faticoso cammino a tutela dei diritti dei propri associati. La forza dell’Associazione è la conseguenza diretta dell’impegno e del lavoro che i dirigenti svolgono con volontà e dedizione a favore della categoria commerciale. Questa forza ha permesso all’Associazione di assumere un importante ruolo di interlocutrice in un settore estremamente importante del panorama provinciale.

“La storia, l’impegno e la perseveranza di ogni Associazione
della nostra provincia è un piccolo mondo complesso e affascinante.
Un mondo che, con discrezione, contribuisce al rafforzamento del tessuto economico italiano.”