Bilance Omologate: normativa

Cosa è cambiato e cosa deve fare l'azienda che acquista una bilancia omologata

Queste le novità pratiche:

a) la bilancia non sarà più provvista di bollo di prima verifica periodica riportante ANNO/MESE, questo per intenderci:

b) la bilancia omologata avrà comunque un Bollo Primo (M nera su sfondo grigio) 

c) il cliente che acquista la bilancia riceve: CERTIFICATO DI OMOLOGAZIONE / APPROVAZIONE METRICA, COMUNICAZIONE DI MESSA IN SERVIZIO e LIBRETTO METROLOGICO. Questi documenti sono "obbligatori".

d) I tre anni di validità dell' Omologazione non sono più legati alla prima bollatura della bilancia ma è stato introdotto il concetto di "messa in servizio". L'azienda che ha acquistato la bilancia omologata dispone ora di 30 giorni per inviare all'ufficio metrico della propria camera di commercio la comunicazione di "messa in servizio" della bilancia. Subito dopo annota la data sul "libretto metrologico" dello strumento per pesare. I tre anni decorrono dal quel momento.

e) l'utente metrico conserva quindi : il certificato di omologazione ricevuto dal produttore di bilance, la comunicazione di messa in servizio ed il libretto metrologico. Questi documenti, nel loro insieme, rappresentano la documentazione indispensabile per essere in regola con la normativa.

f) trascorsi i 3 anni si dovrà procedere a rinnovare l'omologazione, la novità è che trascorso il periodo transitorio previsto di 18 mesi a partire dal 18/9/2017, solamente i Laboratori di Verifica Periodica accreditati potranno svolgere l’attività di rinnovo della verifica periodica.

bollo di verifica periodica bilance omologate

Maggiori informazioni clicca sul link

Categoria: