Sangalli: "Alle imprese serve certezza delle norme"

Per il Presidente di Confcommercio, intervistato dal Corriere della Sera, "quello che serve alle imprese per programmare il loro sviluppo è innanzi tutto la stabilità delle norme e una prospettiva di maggior crescita". Le potenziali clausole di salvaguardia "sono una grande preoccupazione". Gli avvenimenti sul piano personale non hanno mai "interferito sulle scelte istituzionali".

In allegato il pdf con l'intervista rilasciata al Corriere della Sera il 6 Gennaio 2019.